Restauro strutturale di una sedia - C&V Vecchi Tempi
15797
product-template-default,single,single-product,postid-15797,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,columns-3,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Restauro strutturale di una sedia

Categoria:
Descrizione

Questo è un ottimo esempio di restauro strutturale di una sedia.
Spesso la sedia rappresenta un problema per il restauratore in quanto mobile estremamente sollecitato.
Nelle foto si può osservare una fase del restauro di una sedia ottocentesca in noce.
Una delle gambe era completamente marcia e assecondando le richieste del committente abbiamo provveduto alla ricostruzione.
Come prima cosa è importante effettuare un taglio a v molto preciso qualche centimetro sopra la parte lignea marcia resa quindi strutturalmente compromessa.
Poi si provvede a sagomare la parte mancante della gamba con un pezzo di legno di essenza pertinente.(in questo caso noce)
Una volta incollata e lasciata asciugare(vedi foto) si procederà alla patinatura della gamba.
Il lavoro può sembrare semplice ma è estremamente importante la precisione di ogni singola operazione per garantire la stabilità della sedia.

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Restauro strutturale di una sedia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *